Quale piastra per capelli scegliere? La nostra guida

Ormai si trova ogni genere di piastra sul mercato, a prezzi anche molto diversi tra loro: si va da poche decine di euro a piastre che ne costano centinaia. Ce ne sono di grandi e di molto sottili, con rivestimenti in diversi materiali.

Ma qual è la differenza? E come scegliere quella giusta per i propri capelli e per l’uso che se ne vuole fare? Abbiamo chiesto ai nostri hair stylist e in questo articolo trovate i consigli degli esperti su quale piastra scegliere per le proprie esigenze.

E se avete ancora qualche domanda, vi basta scriverci!

Meglio piastra o spazzola lisciante?

meglio_piastra_o_spazzola_lisciante

Prima di tutto, capiamo se quello che vi serve è una piastra oppure una spazzola lisciante: sono due oggetti diversi, con modi di utilizzo diversi, ognuno con i suoi vantaggi e svantaggi.

La scelta dipende prima di tutto dal vostro tipo di capelli: se li avete ricci, crespi e difficili da gestire, la piastra è sicuramente più adatta perché permette di domarli in modo molto più efficace e duraturo. Se invece avete i capelli sottili e vi serve giusto un aiutino per renderli lisci ma voluminosi, la spazzola vi permetterà di ottenere un risultato molto naturale e gradevole.

Ma il più grande vantaggio della spazzola lisciante è che è veloce: basta pettinare i capelli per metterli in piega. Lo svantaggio? Che la piega dura meno rispetto a quella che si ottiene con la piastra, che però richiede più tempo perché dovete lisciare piccole ciocche per volta.

Una volta fatto chiarezza su questo punto, capiamo in cosa si differenziano le piastre e come scegliere quella giusta.

Piastra in ceramica o in titanio?

meglio piastra in ceramica o titanio

Le piastre oggi sono realizzate con materiali all’avanguardia, che riducono al minimo i danni sul capello, anche ad alte temperature.

Oggi troviamo principalmente due tipi di piastre: quelle in ceramica e quelle in titanio.

  • Le piastre in ceramica sono adatte a tutti i tipi di capello, anche quelli sottili, e scivolano sui capelli senza annodarli, il che significa meno danni da strappi o rotture. Inoltre, si riscalda rapidamente e in modo uniforme. La piastra GHD Gold è realizzata proprio in ceramica, in modo da minimizzare i danni ai capelli e massimizzare le performance di stiratura.
  • Le piastre in titanio sono altrettanto buone, particolarmente utili in caso di capelli crespi e difficili da gestire perché consentono una stiratura potente. Il titanio offre infatti un trasferimento del calore particolarmente rapido, il che significa che non vi ci vorrà molto tempo per ottenere la piega desiderata.

Evitate invece le piastre in alluminio, più economiche ma più pericolose per la salute dei capelli.

Piastra a vapore o tradizionale?

meglio piastra a_vapore_o_tradizionale

Infine, una distinzione che oggi va necessariamente fatta riguarda il funzionamento: da qualche anno sul mercato sono approdate le piastre a vapore e la migliore tra tutte è sicuramente la L’Orèal Steam Pod 3.0 che trovate in vendita nel nostro salone.

La piastra a vapore dispone di un serbatoio che viene riempito d’acqua e, quando la piastra raggiunge la temperatura desiderata, rilascia vapore e liscia i capelli ma senza disidratarli. Anzi, ha un effetto nutritivo e idratante. Questa è la principale differenza con una piastra tradizionale, che si limita a “stirare” la ciocca di capelli sfruttando il calore.

Le piastre a vapore dunque sono particolarmente indicate per chi ha capelli fragili, deboli e sottili, che tendono a rompersi e spezzarsi con facilità. La tecnologia a vapore infatti agisce come un vero trattamento di bellezza: i capelli sono più morbidi, luminosi e sani, oltre che, ovviamente, liscissimi! Inoltre, sembra che la piega duri più a lungo e che eviti la formazione delle doppie punte.

 

Se vuoi saperne di più sulle piastre a vapore o hai qualche domanda sulle piastre, contattaci!

Ormai si trova ogni genere di piastra sul mercato, a prezzi anche molto diversi tra loro: si va da poche decine di euro a piastre che ne costano centinaia. Ce ne sono di grandi e di molto sottili, con rivestimenti in diversi materiali.

Ma qual è la differenza? E come scegliere quella giusta per i propri capelli e per l’uso che se ne vuole fare? Abbiamo chiesto ai nostri hair stylist e in questo articolo trovate i consigli degli esperti su quale piastra scegliere per le proprie esigenze.

E se avete ancora qualche domanda, vi basta scriverci!

Meglio piastra o spazzola lisciante?

meglio_piastra_o_spazzola_lisciante

Prima di tutto, capiamo se quello che vi serve è una piastra oppure una spazzola lisciante: sono due oggetti diversi, con modi di utilizzo diversi, ognuno con i suoi vantaggi e svantaggi.

La scelta dipende prima di tutto dal vostro tipo di capelli: se li avete ricci, crespi e difficili da gestire, la piastra è sicuramente più adatta perché permette di domarli in modo molto più efficace e duraturo. Se invece avete i capelli sottili e vi serve giusto un aiutino per renderli lisci ma voluminosi, la spazzola vi permetterà di ottenere un risultato molto naturale e gradevole.

Ma il più grande vantaggio della spazzola lisciante è che è veloce: basta pettinare i capelli per metterli in piega. Lo svantaggio? Che la piega dura meno rispetto a quella che si ottiene con la piastra, che però richiede più tempo perché dovete lisciare piccole ciocche per volta.

Una volta fatto chiarezza su questo punto, capiamo in cosa si differenziano le piastre e come scegliere quella giusta.

Piastra in ceramica o titanio?

meglio piastra in ceramica o titanio

Le piastre oggi sono realizzate con materiali all’avanguardia, che riducono al minimo i danni sul capello, anche ad alte temperature.

Oggi troviamo principalmente due tipi di piastre: quelle in ceramica e quelle in titanio.

  • Le piastre in ceramica sono adatte a tutti i tipi di capello, anche quelli sottili, e scivolano sui capelli senza annodarli, il che significa meno danni da strappi o rotture. Inoltre, si riscalda rapidamente e in modo uniforme. La piastra GHD Gold è realizzata proprio in ceramica, in modo da minimizzare i danni ai capelli e massimizzare le performance di stiratura.
  • Le piastre in titanio sono altrettanto buone, particolarmente utili in caso di capelli crespi e difficili da gestire perché consentono una stiratura potente. Il titanio offre infatti un trasferimento del calore particolarmente rapido, il che significa che non vi ci vorrà molto tempo per ottenere la piega desiderata.

Evitate invece le piastre in alluminio, più economiche ma più pericolose per la salute dei capelli.

Piastra a vapore o tradizionale?

meglio piastra a_vapore_o_tradizionale

Infine, una distinzione che oggi va necessariamente fatta riguarda il funzionamento: da qualche anno sul mercato sono approdate le piastre a vapore e la migliore tra tutte è sicuramente la L’Orèal Steam Pod 3.0 che trovate in vendita nel nostro salone.

La piastra a vapore dispone di un serbatoio che viene riempito d’acqua e, quando la piastra raggiunge la temperatura desiderata, rilascia vapore e liscia i capelli ma senza disidratarli. Anzi, ha un effetto nutritivo e idratante. Questa è la principale differenza con una piastra tradizionale, che si limita a “stirare” la ciocca di capelli sfruttando il calore.

Le piastre a vapore dunque sono particolarmente indicate per chi ha capelli fragili, deboli e sottili, che tendono a rompersi e spezzarsi con facilità. La tecnologia a vapore infatti agisce come un vero trattamento di bellezza: i capelli sono più morbidi, luminosi e sani, oltre che, ovviamente, liscissimi! Inoltre, sembra che la piega duri più a lungo e che eviti la formazione delle doppie punte.

 

Se vuoi saperne di più sulle piastre a vapore o hai qualche domanda sulle piastre, contattaci!

Scopri le nostre piastre

Seguici sui social


come trovare lo shampoo giusto

Come trovare lo shampoo perfetto in 4 mosse

Conoscere i propri capelli è importante per dargli tutto quello di cui hanno bisogno. Se vi ritrovate la cute troppo grassa, le punte secche, se la chioma è poco luminosa, fragile, crespa, forse state utilizzando i prodotti sbagliati. In questa guida i nostri hair specialist vi danno 4 consigli per scegliere lo shampoo perfetto e ridare splendore ai capelli.

Ogni chioma e ogni cute ha le sue esigenze, quindi non basta prendere i prodotti in offerta al supermercato oppure utilizzare i primi a portata di mano nella doccia. Per trovare lo shampoo giusto, dovete invece considerare le caratteristiche dei capelli e del cuoio capelluto, in modo da lavarli in profondità ma con delicatezza.

Ecco i 4 fattori più importanti da considerare.

1. Capelli secchi o grassi?

capelli secchi o grassi shampoo

La prima cosa da valutare è se avete i capelli secchi oppure grassi, perché hanno esigenze molto diverse tra loro.

I capelli secchi tendono a essere opachi, crespi, soggetti alla formazione di doppie punte. Quello di cui hanno bisogno è uno shampoo che abbia un elevato potere idratante: il problema dei capelli secchi, che spesso si accompagna alla cute grassa, è proprio il fatto che manca l’acqua all’interno dello stelo. Hanno dunque bisogno di uno shampoo idratante oppure, se molto aridi, di uno nutriente.

I capelli grassi invece diventano unti e oleosi rapidamente, tendono a diventare lucidi soprattutto sulla cute: la causa è un’eccessiva produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee quindi lo shampoo perfetto per i capelli grassi deve avere un’azione sebo normalizzante, che vada a ripristinare il pH normale della cute.

2. Capelli ricci o lisci?

shampoo capelli lisci

C’è poi da considerare la differenza tra capelli ricci e lisci.

I primi hanno bisogno di uno shampoo che sia anche disciplinante perché altrimenti diventano difficili da pettinare e tenere ordinati. Inoltre dovrebbe avere un effetto anticrespo, che eviti che i capelli diventino gonfi anche quando il clima è molto umido.

I capelli lisci invece devono essere lavati con uno shampoo volumizzante: il problema delle chiome lisce, infatti, è che potrebbero risultare piatte e senza volume. Meglio optare per una formulazione leggera, che non appesantisca il capello.

3. Capelli normali o colorati?

shampoo capelli colorati

Se fate parte della fortunata categoria di persone che ha i capelli normali, ovvero né secchi, né grassi, né crespi, né piatti, potete scegliere uno shampoo che non abbia particolari funzioni, per esempio lo shampoo OI di Davines: pensato per un utilizzo quotidiano, è delicato sui capelli e sulla cute, proteggendo anche dai raggi UV.

I capelli colorati o decolorati invece hanno bisogno di uno shampoo specifico perché lo stress della colorazione li rende più fragili, deboli e bisognosi di delicatezza. Redken ha dedicato la sua linea Color Extend Magnetics proprio ai capelli colorati: grazie al sistema Charge Attract Complex libera amino-ioni carichi che formano una barriera protettiva intorno alla fibra capillare e rendono i capelli forti e luminosi.

4. Capelli con forfora

shampoo capelli forfora

Infine, per trovare lo shampoo perfetto, l’ultima domanda che dovete farvi è se avete o meno problemi di forfora. Si tratta di una condizione particolare, che va trattata in modo specifico: se trovate sulla cute e sui vestiti piccole scagliette bianche di pelle secca che si stacca dalla cute, significa che soffrite di forfora o avete problemi di dermatite.

Nei casi più gravi, il consiglio è di rivolgervi a un dermatologo. Se invece la forfora non è eccessiva, vi basterà utilizzare uno shampoo specifico per migliorare o risolvere la situazione.

Trovare lo shampoo perfetto: conclusioni

Infine, ecco un paio di consigli generali per te.

Innanzitutto, una cosa da tenere sempre a mente è quella di utilizzare uno shampoo diverso a seconda della stagione: cambiando il clima, cambiano anche le esigenze dei nostri capelli.

Il secondo consiglio è quello di alternare uno shampoo per la cute ad uno per i capelli. Almeno una volta alla settimana bisognerebbe utilizzarne uno più detergente, per assicurare alla cute una buona pulizia. Per gli altri lavaggi, invece, meglio optare per uno shampoo pensato per utilizzi frequenti, con tensidi molto leggeri e quindi adatti ad ogni tipo di capello.

Vorresti un consiglio su come trovare il tuo shampoo perfetto?

Contatta i nostri hair specialist: ti offriamo una consulenza personalizzata!

Contattaci
Trova il tuo shampoo

Seguici sui social

Conoscere i propri capelli è importante per dargli tutto quello di cui hanno bisogno. Se vi ritrovate la cute troppo grassa, le punte secche, se la chioma è poco luminosa, fragile, crespa, forse state utilizzando i prodotti sbagliati. In questa guida i nostri hair specialist vi danno 4 consigli per scegliere lo shampoo perfetto e ridare splendore ai capelli.

Ogni chioma e ogni cute ha le sue esigenze, quindi non basta prendere i prodotti in offerta al supermercato oppure utilizzare i primi a portata di mano nella doccia. Per trovare lo shampoo giusto, dovete invece considerare le caratteristiche dei capelli e del cuoio capelluto, in modo da lavarli in profondità ma con delicatezza.

Ecco i 4 fattori più importanti da considerare.

  1. Capelli secchi o grassi?

capelli secchi o grassi shampoo

La prima cosa da valutare è se avete i capelli secchi oppure grassi, perché hanno esigenze molto diverse tra loro.

I capelli secchi tendono a essere opachi, crespi, soggetti alla formazione di doppie punte. Quello di cui hanno bisogno è uno shampoo che abbia un elevato potere idratante: il problema dei capelli secchi, che spesso si accompagna alla cute grassa, è proprio il fatto che manca l’acqua all’interno dello stelo. Hanno dunque bisogno di uno shampoo idratante oppure, se molto aridi, di uno nutriente.

I capelli grassi invece diventano unti e oleosi rapidamente, tendono a diventare lucidi soprattutto sulla cute: la causa è un’eccessiva produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee quindi lo shampoo perfetto per i capelli grassi deve avere un’azione sebo normalizzante, che vada a ripristinare il pH normale della cute.

2. Capelli ricci o lisci?

shampoo capelli lisci

C’è poi da considerare la differenza tra capelli ricci e lisci.

I primi hanno bisogno di uno shampoo che sia anche disciplinante perché altrimenti diventano difficili da pettinare e tenere ordinati. Inoltre dovrebbe avere un effetto anticrespo, che eviti che i capelli diventino gonfi anche quando il clima è molto umido.

I capelli lisci invece devono essere lavati con uno shampoo volumizzante: il problema delle chiome lisce, infatti, è che potrebbero risultare piatte e senza volume. Meglio optare per una formulazione leggera, che non appesantisca il capello.

3. Capelli normali o colorati?

shampoo capelli colorati

Se fate parte della fortunata categoria di persone che ha i capelli normali, ovvero né secchi, né grassi, né crespi, né piatti, potete scegliere uno shampoo che non abbia particolari funzioni, per esempio lo shampoo OI di Davines: pensato per un utilizzo quotidiano, è delicato sui capelli e sulla cute, proteggendo anche dai raggi UV.

I capelli colorati o decolorati invece hanno bisogno di uno shampoo specifico perché lo stress della colorazione li rende più fragili, deboli e bisognosi di delicatezza. Redken ha dedicato la sua linea Color Extend Magnetics proprio ai capelli colorati: grazie al sistema Charge Attract Complex libera amino-ioni carichi che formano una barriera protettiva intorno alla fibra capillare e rendono i capelli forti e luminosi.

4. Capelli con forfora

shampoo capelli forfora

Infine, per trovare lo shampoo perfetto, l’ultima domanda che dovete farvi è se avete o meno problemi di forfora. Si tratta di una condizione particolare, che va trattata in modo specifico: se trovate sulla cute e sui vestiti piccole scagliette bianche di pelle secca che si stacca dalla cute, significa che soffrite di forfora o avete problemi di dermatite.

Nei casi più gravi, il consiglio è di rivolgervi a un dermatologo. Se invece la forfora non è eccessiva, vi basterà utilizzare uno shampoo specifico per migliorare o risolvere la situazione.

Trovare lo shampoo perfetto: conclusioni

Infine, ecco un paio di consigli generali per te.

Innanzitutto, una cosa da tenere sempre a mente è quella di utilizzare uno shampoo diverso a seconda della stagione: cambiando il clima, cambiano anche le esigenze dei nostri capelli.

Il secondo consiglio è quello di alternare uno shampoo per la cute ad uno per i capelli. Almeno una volta alla settimana bisognerebbe utilizzarne uno più detergente, per assicurare alla cute una buona pulizia. Per gli altri lavaggi, invece, meglio optare per uno shampoo pensato per utilizzi frequenti, con tensidi molto leggeri e quindi adatti ad ogni tipo di capello.

Vorresti un consiglio su come trovare il tuo shampoo perfetto?

Contatta i nostri hair specialist: ti offriamo una consulenza personalizzata!

Trova il tuo shampoo

Seguici sui social


Tutte le tendenze capelli e tagli autunno inverno 2020/2021

Con l’arrivo della stagione invernale, è giunto il momento di parlare delle tendenze capelli e dei tagli per l’autunno inverno 2020-2021, in attesa di metà febbraio quando le passerelle ci diranno invece cosa aspettarci per la primavera estate 2021.

Le tendenze arrivano da Los Angeles e Parigi e puntano tutte sull’autenticità e sulla semplicità: i tagli di tendenza per l’inverno 2021 sono essenziali, corti e medi per lo più, voluminosi ma soprattutto facili da acconciare e curare.

E dunque, tra ispirazioni anni Sessanta, frange e ciuffi, ecco quali sono le tendenze capelli per l’autunno inverno.

Tagli corti e medi autunno inverno 2020-2021

tagli corti e medi autunno inverno 2020 2021

I tagli di capelli di tendenza sono per lo più corti o medi: sembra che la moda voglia dare alle donne proprio quello di cui hanno bisogno in questo momento particolare ovvero semplicità, essenzialità, facilità di gestione e naturalezza. In altre parole, è il momento di tirare fuori la parte più autentica di noi, abbandonando la perfezione e l’artificialità.

Bob e caschetto

bob e caschetto autunno inverno 2020 2021

Il taglio protagonista sarà il bob, nelle diverse lunghezze. Lo abbiamo già visto nelle stagioni precedenti ma adesso viene leggermente rivisitato: sul davanti la scalatura sarà molto destrutturata mentre sul retro la lunghezza viene pareggiata. La scalatura sulla parte davanti richiama direttamente la moda degli anni Settanta, inizio Ottanta.

Anche i caschetti più corti saranno perfettamente pari nella parte dietro e scalati sul davanti, a creare movimento e vivacità: uno stile alla Lady Diana moderno e contemporaneo.

Il bob può essere più o meno lungo ma la lunghezza massima è quella che arriva alle spalle, non oltre.

Ciuffo e frangia protagonisti

frangia e ciuffo tendenze 2021

Una costante di tutti i tagli di capelli da donna per la stagione autunno inverno saranno il ciuffo e la frangia. L’ispirazione richiama la Brigitte Bardot degli anni Sessanta e Settanta, con la frangia spettinata lunga e voluminosa: le frange quest’anno saranno piene e voluminose, con una lunghezza che arriva fino agli occhi. Semplice ma sensuale.

Se non volete prendervi cura della frangia, potete optare per un ciuffo laterale, anche in questo caso voluminoso e pieno.

Acconciature autunno inverno 2020-2021

acconciature 2020 2021

Per quanto riguarda le acconciature, prendiamo ispirazione da quello che abbiamo visto sulle passerelle di Parigi, dove i protagonisti erano i raccolti. Il gusto retrò particolarmente spiccato prende le mosse dall’abbigliamento degli anni Venti: quando i colli delle camicie erano ampi e appariscenti, serviva un’acconciatura che non appesantisse e che lasciasse libere le spalle e il collo.

Ecco allora che vediamo acconciature con volumi molto piccoli sul davanti e nelle parti laterali, molto ampi sulla sommità: la parte davanti non è mai perfettamente liscia ma mossa oppure riccia, molto voluminosa. Il resto della testa è invece minimale ed essenziale.

Questi sono solo alcuni spunti su quelli che sono le tendenze in fatto di tagli di capelli e acconciature per l’autunno inverno 2020-2021.

Ogni donna deve trovare il taglio perfetto per sé stessa, con il quale vedersi bella e sentirsi a proprio agio.

I nostri hair stylist sono a tua disposizione per consigliarti il taglio che ti valorizzi e che ti faccia sentire stupenda!

Prendi un appuntamento
Leggi il nostro blog

Seguici sui social

Con l’arrivo della stagione invernale, è giunto il momento di parlare delle tendenze capelli e dei tagli per l’autunno inverno 2020-2021, in attesa di metà febbraio quando le passerelle ci diranno invece cosa aspettarci per la primavera estate 2021.

Le tendenze arrivano da Los Angeles e Parigi e puntano tutte sull’autenticità e sulla semplicità: i tagli di tendenza per l’inverno 2021 sono essenziali, corti e medi per lo più, voluminosi ma soprattutto facili da acconciare e curare.

E dunque, tra ispirazioni anni Sessanta, frange e ciuffi, ecco quali sono le tendenze capelli per l’autunno inverno.

Tagli corti e medi autunno inverno 2020-2021

tagli corti e medi autunno inverno 2020 2021

I tagli di capelli di tendenza sono per lo più corti o medi: sembra che la moda voglia dare alle donne proprio quello di cui hanno bisogno in questo momento particolare ovvero semplicità, essenzialità, facilità di gestione e naturalezza. In altre parole, è il momento di tirare fuori la parte più autentica di noi, abbandonando la perfezione e l’artificialità.

Bob e caschetto

bob e caschetto autunno inverno 2020 2021

Il taglio protagonista sarà il bob, nelle diverse lunghezze. Lo abbiamo già visto nelle stagioni precedenti ma adesso viene leggermente rivisitato: sul davanti la scalatura sarà molto destrutturata mentre sul retro la lunghezza viene pareggiata. La scalatura sulla parte davanti richiama direttamente la moda degli anni Settanta, inizio Ottanta.

Anche i caschetti più corti saranno perfettamente pari nella parte dietro e scalati sul davanti, a creare movimento e vivacità: uno stile alla Lady Diana moderno e contemporaneo.

Il bob può essere più o meno lungo ma la lunghezza massima è quella che arriva alle spalle, non oltre.

Ciuffo e frangia protagonisti

frangia e ciuffo tendenze 2021

Una costante di tutti i tagli di capelli da donna per la stagione autunno inverno saranno il ciuffo e la frangia. L’ispirazione richiama la Brigitte Bardot degli anni Sessanta e Settanta, con la frangia spettinata lunga e voluminosa: le frange quest’anno saranno piene e voluminose, con una lunghezza che arriva fino agli occhi. Semplice ma sensuale.

Se non volete prendervi cura della frangia, potete optare per un ciuffo laterale, anche in questo caso voluminoso e pieno.

Acconciature autunno inverno 2020-2021

acconciature 2020 2021

Per quanto riguarda le acconciature, prendiamo ispirazione da quello che abbiamo visto sulle passerelle di Parigi, dove i protagonisti erano i raccolti. Il gusto retrò particolarmente spiccato prende le mosse dall’abbigliamento degli anni Venti: quando i colli delle camicie erano ampi e appariscenti, serviva un’acconciatura che non appesantisse e che lasciasse libere le spalle e il collo.

Ecco allora che vediamo acconciature con volumi molto piccoli sul davanti e nelle parti laterali, molto ampi sulla sommità: la parte davanti non è mai perfettamente liscia ma mossa oppure riccia, molto voluminosa. Il resto della testa è invece minimale ed essenziale.

Questi sono solo alcuni spunti su quelli che sono le tendenze in fatto di tagli di capelli e acconciature per l’autunno inverno 2020-2021.

Ogni donna deve trovare il taglio perfetto per sé stessa, con il quale vedersi bella e sentirsi a proprio agio.

I nostri hair stylist sono a tua disposizione per consigliarti il taglio che ti valorizzi e che ti faccia sentire stupenda!

Leggi il nostro blog

Seguici sui social


Colore capelli primavera/estate 2020

Finalmente è tornato il momento di lasciarsi coccolare dalle mani sapienti del proprio parrucchiere di fiducia ed ecco che arriva subito la voglia di cambiare colore ai capelli! La primavera 2020 porta con sé tante tonalità e tecniche da adeguare al proprio stile e alla propria personalità ma c’è una parola d’ordine che ci accompagnerà per tutta la bella stagione: naturale!

Abbiamo già visto quali sono i tagli di tendenza e in questo articolo scopriamo invece tutto quello che c’è da sapere sui colori di capelli più cool per questa primavera estate.

Colore capelli biondi primavera/estate 2020

Il biondo che farà tendenza questa primavera estate è quello dei campi di grano e delle spiagge del Mediterraneo, caldo e naturale, avvolgente e vibrante grazie alle mille sfumature dorate. Non ci saranno colorazioni nette e la tonalità che vedremo di più è un biondo freddo di base illuminato da dettagli caldi color oro e miele, per un mix di biondi sfaccettato e naturale.

Per chi vuole osare, c’è tutta la scala dei biondi rosati: il biondo pesca in particolare sarà una delle tendenze in fatto di colore capelli per la primavera estate.

Colori capelli castani primavera estate

Ma sono i castani i colori di punta della stagione, anche in questo caso animati da sfumature di diverse tonalità e da schiariture leggere che arricchiscono di riflessi. Su una base castana fredda si gioca con colori caldi come caramello, caffè, moka, cannella, per arrivare alla più scura liquirizia, intensa e sensuale.

Proprio come abbiamo visto sulle passerelle della moda, il colore di capelli della primavera 2020 è pieno e intenso ma resta naturale, come un terreno argilloso.

Per chi desidera un tocco più originale, è possibile arricchire la colorazione con sfumature pastello, creando contrasti interessanti ma sempre senza eccessi. Specialmente sui tagli corti, scegliere un riflesso colorato può diventare la cifra distintiva dell’hairstyle.

Tecniche di colorazione

Partendo dal presupposto che la chioma dovrà apparire sempre naturale, sana e luminosa, senza tonalità esasperate o chiaramente finte, ci sono due tecniche in particolare che ci permettono di ottenere questi effetti.

Sui tagli lunghi, utilizziamo prevalentemente la tecnica del microblending: alternando 2 o 3 tonalità su ciocche di capelli sottilissime, si ottiene un effetto vibrante ma senza percepire la differenza di colore in modo netto. Per un risultato sfumato un po’ più vistoso ma sempre graduale e naturale, utilizziamo invece la tecnica del camouflage o del balayage.

Sui tagli medi, invece, privilegiamo una tecnica esclusiva di L’Oreal, il glow balayage. I capelli vengono avvolti attorno a bastoncini molto sottili per creare delle zone di luce casuali sulla capigliatura: si tratta sostanzialmente di un balayage ma dall’effetto molto più naturale ed essendo una tecnica a mano libera si possono curare al meglio i dettagli. Il taglio viene così enfatizzato da alcune ciocche e si definiscono le caratteristiche del taglio.

Quale sarà il tuo colore di capelli per la primavera 2020?
Vorresti un consiglio? Una proposta personalizzata?

Il nostro salone parrucchieri si trova in via dello Statuto, a Firenze, davanti alla fermata della tramvia.

Prenota il tuo appuntamento: troveremo il colore perfetto per te!

Contattaci
Leggi il nostro blog

Seguici sui social

Finalmente è tornato il momento di lasciarsi coccolare dalle mani sapienti del proprio parrucchiere di fiducia ed ecco che arriva subito la voglia di cambiare colore ai capelli! La primavera 2020 porta con sé tante tonalità e tecniche da adeguare al proprio stile e alla propria personalità ma c’è una parola d’ordine che ci accompagnerà per tutta la bella stagione: naturale!

Abbiamo già visto quali sono i tagli di tendenza e in questo articolo scopriamo invece tutto quello che c’è da sapere sui colori di capelli più cool per questa primavera estate.

Colore capelli biondi primavera/estate 2020

Il biondo che farà tendenza questa primavera estate è quello dei campi di grano e delle spiagge del Mediterraneo, caldo e naturale, avvolgente e vibrante grazie alle mille sfumature dorate. Non ci saranno colorazioni nette e la tonalità che vedremo di più è un biondo freddo di base illuminato da dettagli caldi color oro e miele, per un mix di biondi sfaccettato e naturale.

Per chi vuole osare, c’è tutta la scala dei biondi rosati: il biondo pesca in particolare sarà una delle tendenze in fatto di colore capelli per la primavera estate.

Colori capelli castani primavera/estate

Ma sono i castani i colori di punta della stagione, anche in questo caso animati da sfumature di diverse tonalità e da schiariture leggere che arricchiscono di riflessi. Su una base castana fredda si gioca con colori caldi come caramello, caffè, moka, cannella, per arrivare alla più scura liquirizia, intensa e sensuale.

Proprio come abbiamo visto sulle passerelle della moda, il colore di capelli della primavera 2020 è pieno e intenso ma resta naturale, come un terreno argilloso.

Per chi desidera un tocco più originale, è possibile arricchire la colorazione con sfumature pastello, creando contrasti interessanti ma sempre senza eccessi. Specialmente sui tagli corti, scegliere un riflesso colorato può diventare la cifra distintiva dell’hairstyle.

Tecniche di colorazione

Partendo dal presupposto che la chioma dovrà apparire sempre naturale, sana e luminosa, senza tonalità esasperate o chiaramente finte, ci sono due tecniche in particolare che ci permettono di ottenere questi effetti.

Sui tagli lunghi, utilizziamo prevalentemente la tecnica del microblending: alternando 2 o 3 tonalità su ciocche di capelli sottilissime, si ottiene un effetto vibrante ma senza percepire la differenza di colore in modo netto. Per un risultato sfumato un po’ più vistoso ma sempre graduale e naturale, utilizziamo invece la tecnica del camouflage o del balayage.

Sui tagli medi, invece, privilegiamo una tecnica esclusiva di L’Oreal, il glow balayage. I capelli vengono avvolti attorno a bastoncini molto sottili per creare delle zone di luce casuali sulla capigliatura: si tratta sostanzialmente di un balayage ma dall’effetto molto più naturale ed essendo una tecnica a mano libera si possono curare al meglio i dettagli. Il taglio viene così enfatizzato da alcune ciocche e si definiscono le caratteristiche del taglio.

Quale sarà il tuo colore di capelli per la primavera 2020?

Vorresti un consiglio? Una proposta personalizzata?

Il nostro salone parrucchieri si trova in via dello Statuto, a Firenze, davanti alla fermata della tramvia.

Prenota il tuo appuntamento: troveremo il colore perfetto per te!

Leggi il nostro blog

Seguici sui social


Acconciature matrimonio: le ultime tendenze

Ora che finalmente c’è il via libera alle cerimonie nuziali, è di nuovo il momento di pensare al matrimonio perfetto.

Le acconciature da matrimonio sono un grande dilemma per ogni sposa. Scegliere quella perfetta richiede diverse prove e soprattutto la guida di un professionista: il rischio più grande, infatti, è di optare per una pettinatura da sposa che valorizzi il volto e che non abbia nulla a che fare con lo stile dell’abito e della cerimonia. Ogni tema, infatti, ha le sue regole in fatto di hairstyle.

In questo articolo scopriamo le tendenze del momento in fatto di acconciature da matrimonio e quelle che non passano mai moda.

Parola d’ordine: eleganza

Un matrimonio può essere organizzato secondo stili e ispirazioni molto diverse tra loro e la grande sfida per ogni professionista del wedding è proprio trovare il look giusto in armonia con il mood della cerimonia. C’è però una caratteristica fondamentale in qualunque pettinatura da sposa: stiamo parlando dell’eleganza! Almeno per quanto riguarda la cerimonia, l’acconciatura deve essere prima di tutto elegante: dalla più semplice alla più originale, è importante che la sposa sia raffinata ed impeccabile in ogni suo dettaglio.

A partire da questo punto fermo, l’hair stylist comincia a delineare lo stile che avranno i capelli della sposa, sempre pensando a quello che è il volto, il makeup e ovviamente l’abito.

Doppia acconciatura per il matrimonio

Qualche anno fa ha cominciato a diffondersi la tendenza del cambio delle scarpe, ovvero averne un paio per la cerimonia e un altro paio per la festa. Da lì, siamo presto passati al cambio abito, che oggi si vede sempre più spesso: un abito da cerimonia che da lungo si trasforma in corto mantenendo la stessa base oppure direttamente due abiti diversi. La conseguenza naturale di questa tendenza non poteva che essere la doppia acconciatura da matrimonio!

Un aspetto fondamentale nel look di una sposa è quello che riguarda l’armonia: ogni dettaglio deve essere perfettamente integrato con il resto, quindi un raccolto che si abbina bene ad un abito principesco per la cerimonia potrebbe non essere appropriato ad un vestito corto e femminile per la sera.

Generalmente, la pettinatura della sposa per la cerimonia è pulita ed elegante mentre quella per la festa vede un aumento dei volumi e uno stile più originale.

3 tendenze per l’acconciatura della sposa

Partendo dal presupposto che l’eleganza resta il filo conduttore, per lo meno quando si parla della cerimonia, ci sono però 3 diverse declinazioni che in questo momento sono particolarmente di tendenza.

  • La sposa da sogno, quella che vuole sentirsi come la principessa delle favole e che sceglie un abito vaporoso e appariscente avrà acconciature raccolte o un semiraccolto morbido sulla nuca e pulito davanti, per una pettinatura da favola. Lo chignon basso è perfetto per questo stile ma deve essere lasciato morbido, il più possibile naturale per non risultare troppo antiquato.
  • La sposa anni Venti è raffinata e di classe, indossa fili di cristalli e un abito scivolato. Per questo look la coda e lo chignon sono l’acconciatura d’elezione, magari in abbinamento ad un accessorio gioiello a forma di fiocco che ritroviamo anche in alcuni dettagli dell’abito. La pettinatura della sposa anni Venti avrà linee pulite e lucide, volumi minori e un wet look appena accennato, che non allontana mai dall’eleganza.
  • La sposa trasgressiva, infine, vive la cerimonia come un momento di festa e si ispira agli anni Ottanta. L’acconciatura per questo tipo di matrimonio ha volumi importanti, specialmente nella parte frontale, uno spettinato che in realtà è costruito a regola d’arte. L’ispirazione per questo genere di look arriva direttamente dalle passerelle e mette in mostra un’eleganza meno tradizionale.

Ognuno di questi stili può essere accompagnato da accessori diversi. Il velo resta uno degli accessori più utilizzati nelle acconciature da matrimonio anche se meno strutturato rispetto a prima, più corto. Altri elementi sono le coroncine, i fiori, i fiocchi, gli accessori gioiello che danno il tocco finale a qualsiasi acconciatura.

Come scegliere la pettinatura da sposa perfetta?

La consulenza di un professionista non può mancare quando si tratta di scegliere la propria acconciatura da matrimonio. Spesso le donne scelgono abiti che non avrebbero mai pensato e per i capelli succede la stessa cosa: l’hair style deve donare al volto, valorizzarlo e incorniciarlo e solo vedendo l’acconciatura su sé stesse è possibile capire davvero se è quella adatta a noi.

L’acconciatura giusta è quella che ti fa sentire a tuo agio e la maggior parte delle volte non è quella che avevi scelto all’inizio guardando un catalogo o delle fotografie. Appena viene costruita, saprai subito se è quella giusta oppure no.

Ecco perché, per valutare tutte queste cose insieme, è importante che ci sia un professionista competente ed esperto a guidarti.

Contattaci per ricevere una consulenza personalizzata

Guarda le acconciature da matrimonio che abbiamo realizzato

Leggi il nostro blog

Seguici sui social

Ora che finalmente c’è il via libera alle cerimonie nuziali, è di nuovo il momento di pensare al matrimonio perfetto.

Le acconciature da matrimonio sono un grande dilemma per ogni sposa. Scegliere quella perfetta richiede diverse prove e soprattutto la guida di un professionista: il rischio più grande, infatti, è di optare per una pettinatura da sposa che valorizzi il volto e che non abbia nulla a che fare con lo stile dell’abito e della cerimonia. Ogni tema, infatti, ha le sue regole in fatto di hairstyle.

In questo articolo scopriamo le tendenze del momento in fatto di acconciature da matrimonio e quelle che non passano mai moda.

Parola d’ordine: eleganza

Un matrimonio può essere organizzato secondo stili e ispirazioni molto diverse tra loro e la grande sfida per ogni professionista del wedding è proprio trovare il look giusto in armonia con il mood della cerimonia. C’è però una caratteristica fondamentale in qualunque pettinatura da sposa: stiamo parlando dell’eleganza! Almeno per quanto riguarda la cerimonia, l’acconciatura deve essere prima di tutto elegante: dalla più semplice alla più originale, è importante che la sposa sia raffinata ed impeccabile in ogni suo dettaglio.

A partire da questo punto fermo, l’hair stylist comincia a delineare lo stile che avranno i capelli della sposa, sempre pensando a quello che è il volto, il makeup e ovviamente l’abito.

Doppia acconciatura per il matrimonio

Qualche anno fa ha cominciato a diffondersi la tendenza del cambio delle scarpe, ovvero averne un paio per la cerimonia e un altro paio per la festa. Da lì, siamo presto passati al cambio abito, che oggi si vede sempre più spesso: un abito da cerimonia che da lungo si trasforma in corto mantenendo la stessa base oppure direttamente due abiti diversi. La conseguenza naturale di questa tendenza non poteva che essere la doppia acconciatura da matrimonio!

Un aspetto fondamentale nel look di una sposa è quello che riguarda l’armonia: ogni dettaglio deve essere perfettamente integrato con il resto, quindi un raccolto che si abbina bene ad un abito principesco per la cerimonia potrebbe non essere appropriato ad un vestito corto e femminile per la sera.

Generalmente, la pettinatura della sposa per la cerimonia è pulita ed elegante mentre quella per la festa vede un aumento dei volumi e uno stile più originale.

3 tendenze per l’acconciatura della sposa

Partendo dal presupposto che l’eleganza resta il filo conduttore, per lo meno quando si parla della cerimonia, ci sono però 3 diverse declinazioni che in questo momento sono particolarmente di tendenza.

  • La sposa da sogno, quella che vuole sentirsi come la principessa delle favole e che sceglie un abito vaporoso e appariscente avrà acconciature raccolte o un semiraccolto morbido sulla nuca e pulito davanti, per una pettinatura da favola. Lo chignon basso è perfetto per questo stile ma deve essere lasciato morbido, il più possibile naturale per non risultare troppo antiquato.
  • La sposa anni Venti è raffinata e di classe, indossa fili di cristalli e un abito scivolato. Per questo look la coda e lo chignon sono l’acconciatura d’elezione, magari in abbinamento ad un accessorio gioiello a forma di fiocco che ritroviamo anche in alcuni dettagli dell’abito. La pettinatura della sposa anni Venti avrà linee pulite e lucide, volumi minori e un wet look appena accennato, che non allontana mai dall’eleganza.
  • La sposa trasgressiva, infine, vive la cerimonia come un momento di festa e si ispira agli anni Ottanta. L’acconciatura per questo tipo di matrimonio ha volumi importanti, specialmente nella parte frontale, uno spettinato che in realtà è costruito a regola d’arte. L’ispirazione per questo genere di look arriva direttamente dalle passerelle e mette in mostra un’eleganza meno tradizionale.

Ognuno di questi stili può essere accompagnato da accessori diversi. Il velo resta uno degli accessori più utilizzati nelle acconciature da matrimonio anche se meno strutturato rispetto a prima, più corto. Altri elementi sono le coroncine, i fiori, i fiocchi, gli accessori gioiello che danno il tocco finale a qualsiasi acconciatura.

Come scegliere la pettinatura da sposa perfetta?

La consulenza di un professionista non può mancare quando si tratta di scegliere la propria acconciatura da matrimonio. Spesso le donne scelgono abiti che non avrebbero mai pensato e per i capelli succede la stessa cosa: l’hair style deve donare al volto, valorizzarlo e incorniciarlo e solo vedendo l’acconciatura su sé stesse è possibile capire davvero se è quella adatta a noi.

L’acconciatura giusta è quella che ti fa sentire a tuo agio e la maggior parte delle volte non è quella che avevi scelto all’inizio guardando un catalogo o delle fotografie. Appena viene costruita, saprai subito se è quella giusta oppure no.

Ecco perché, per valutare tutte queste cose insieme, è importante che ci sia un professionista competente ed esperto a guidarti.

Contattaci per ricevere una consulenza personalizzata

Guarda le acconciature da matrimonio che abbiamo realizzato

Leggi il nostro blog

Seguici sui social


Acconciatura facile da fare a casa: il video tutorial

In queste settimane che stiamo trascorrendo in casa, le video call sono diventate un appuntamento fisso per tutti noi! Non parliamo solo di lavoro ma anche di video chiamate personali, per ritrovarsi con amici e parenti anche a distanza.

In questo tutorial, Massimo realizza per noi un’acconciatura elegante e raffinata, perfetta per una riunione online con i colleghi come per un aperitivo virtuale con gli amici. Potete realizzarla al mattino e tenerla tutto il giorno: essendo un’acconciatura raccolta è anche molto pratica.

Date un’occhiata al video e non lasciatevi intimorire dai diversi passaggi: bastano 5 minuti e pochi accessori per avere un’acconciatura perfetta!

Continuate a seguire il nostro blog e i nostri canali social per altri spunti e consigli su come prendervi cura della vostra bellezza e dei vostri capelli anche a casa.

Leggi il nostro blog

In queste settimane che stiamo trascorrendo in casa, le video call sono diventate un appuntamento fisso per tutti noi! Non parliamo solo di lavoro ma anche di video chiamate personali, per ritrovarsi con amici e parenti anche a distanza.

In questo tutorial, Massimo realizza per noi un’acconciatura elegante e raffinata, perfetta per una riunione online con i colleghi come per un aperitivo virtuale con gli amici. Potete realizzarla al mattino e tenerla tutto il giorno: essendo un’acconciatura raccolta è anche molto pratica.

Date un’occhiata al video e non lasciatevi intimorire dai diversi passaggi: bastano 5 minuti e pochi accessori per avere un’acconciatura perfetta!

Continuate a seguire il nostro blog e i nostri canali social per altri spunti e consigli su come prendervi cura della vostra bellezza e dei vostri capelli anche a casa.

Leggi il nostro blog


Nuovi tagli di capelli per il 2020

I tagli di capelli per il 2020 avranno un unico comun denominatore: ispirazione anni Ottanta! Grintosi ma naturali, con ciuffi voluminosi sul davanti e diversi tipi di frangia. Tra nuove tendenze pronte a stupirci e conferme intramontabili, in questo articolo scopriremo tutti i tagli di capelli che faranno tendenza nel 2020. Li abbiamo visti sulle passerelle, al cinema, sui profili social delle influencer e ovviamente ci sono le ispirazioni firmate L’Oreal che come sempre segnano la nostra strada!

Tagli di capelli corti, medi e lunghi per il 2020

Come spesso succede, da una stagione all’altra ci portiamo dietro alcune vecchie conoscenze e incontriamo tanti nuovi trend interessanti. Ecco tutto quello che c’è da sapere sui tagli di capelli corti, medi e lunghi per la prossima stagione.

Tagli di capelli corti: grintosi e vivaci

I tagli di capelli da donna corti avranno un ruolo da protagonisti. Le ispirazioni arrivano direttamente dagli anni Ottanta e avranno uno stile vivace e grintoso, per look che non passeranno inosservati. Il taglio corto per eccellenza sarà lo shag, dall’inglese capelli arruffati, che andava di moda tra la fine degli anni Settanta e l’inizio degli Ottanta: i capelli sono lunghi sul collo e corti e sfilati sul davanti. Pratico e facile da gestire, lo shag si porta in modo poco costruito, libero e naturale. I tagli di capelli corti saranno i più grintosi e rock della stagione: L’Oreal li dedica alla donna denim, che non ha paura di far vedere il proprio carattere!

Tagli di capelli medi per il 2020

Quando parliamo di tagli di capelli medi, anche nel 2020 il grande protagonista sarà il long bob, una certezza che sembra non passerà di moda tanto presto. Lo vedremo in diverse versioni, più o meno lungo e movimentato ma sempre delicato dietro e scalato in modo netto. Questo è uno dei tagli di capelli più adatto alla frangia, che resta anche lei uno dei must della prossima stagione.

L’asciugatura naturale e l’aggiunta di accessori, prima tra tutti la fascia in perfetto stile anni Ottanta, lo rendono uno dei tagli di capelli per il 2020 più facile da portare: la lunghezza che sfiora la spalla permette di portarlo sia raccolto che libero. Per L’Oreal, la donna che porta questo stile è solare ed energica come l’estate, è la donna Summer.

Tagli di capelli lunghi: le tendenze 2020

Infine, per le donne che cercano prima di tutto la femminilità, L’Oreal propone la sua linea di tagli lunghi dedicata alla donna Sensual. In questo caso le ispirazioni dei tagli di capelli 2020 ci arrivano anche dalla moda: basta dare un’occhiata al look di Jennifer Lopez e di Gigi Hadid per capire che il trend è quello di un taglio lungo spettinato, liscio ma vaporoso, con un volume maggiore sulle radici proprio come si vedeva negli anni Ottanta.

Il taglio lungo prevede una scalatura soft dietro e accentuata davanti per dare movimento al volto, con un contorno leggero e un ciuffo voluminoso sul davanti. Per quanto riguarda lo styling di questi tagli di capelli, la tendenza 2020 è un’asciugatura mossa naturale, un effetto bagnato flessibile e mai rigido.

Insomma, nel 2020 c’è un taglio di capelli perfetto per ogni donna. Nel nostro salone, non abbiamo solo una squadra di professionisti del taglio: ti offriamo anche una consulenza personalizzata per scegliere il taglio perfetto per te in base al tuo carattere, i tuoi gusti e i tuoi lineamenti.

Non vediamo l’ora di poter riaprire il nostro salone e stupirvi con tutte le tendenze per la primavera 2020! Nel frattempo, rimanete aggiornati su tutti i trend hairstyle e makeup del momento e seguite i consigli del nostro staff per prendervi cura di voi anche a casa.

Leggi il nostro blog

Seguici sui social

I tagli di capelli per il 2020 avranno un unico comun denominatore: ispirazione anni Ottanta! Grintosi ma naturali, con ciuffi voluminosi sul davanti e diversi tipi di frangia. Tra nuove tendenze pronte a stupirci e conferme intramontabili, in questo articolo scopriremo tutti i tagli di capelli che faranno tendenza nel 2020. Li abbiamo visti sulle passerelle, al cinema, sui profili social delle influencer e ovviamente ci sono le ispirazioni firmate L’Oreal che come sempre segnano la nostra strada!

Tagli di capelli corti, medi e lunghi per il 2020

Come spesso succede, da una stagione all’altra ci portiamo dietro alcune vecchie conoscenze e incontriamo tanti nuovi trend interessanti. Ecco tutto quello che c’è da sapere sui tagli di capelli corti, medi e lunghi per la prossima stagione.

Tagli di capelli corti: grintosi e vivaci

I tagli di capelli da donna corti avranno un ruolo da protagonisti. Le ispirazioni arrivano direttamente dagli anni Ottanta e avranno uno stile vivace e grintoso, per look che non passeranno inosservati. Il taglio corto per eccellenza sarà lo shag, dall’inglese capelli arruffati, che andava di moda tra la fine degli anni Settanta e l’inizio degli Ottanta: i capelli sono lunghi sul collo e corti e sfilati sul davanti. Pratico e facile da gestire, lo shag si porta in modo poco costruito, libero e naturale. I tagli di capelli corti saranno i più grintosi e rock della stagione: L’Oreal li dedica alla donna denim, che non ha paura di far vedere il proprio carattere!

Tagli di capelli medi per il 2020

Quando parliamo di tagli di capelli medi, anche nel 2020 il grande protagonista sarà il long bob, una certezza che sembra non passerà di moda tanto presto. Lo vedremo in diverse versioni, più o meno lungo e movimentato ma sempre delicato dietro e scalato in modo netto. Questo è uno dei tagli di capelli più adatto alla frangia, che resta anche lei uno dei must della prossima stagione.

L’asciugatura naturale e l’aggiunta di accessori, prima tra tutti la fascia in perfetto stile anni Ottanta, lo rendono uno dei tagli di capelli per il 2020 più facile da portare: la lunghezza che sfiora la spalla permette di portarlo sia raccolto che libero. Per L’Oreal, la donna che porta questo stile è solare ed energica come l’estate, è la donna Summer.

Tagli di capelli lunghi: le tendenze 2020

Infine, per le donne che cercano prima di tutto la femminilità, L’Oreal propone la sua linea di tagli lunghi dedicata alla donna Sensual. In questo caso le ispirazioni dei tagli di capelli 2020 ci arrivano anche dalla moda: basta dare un’occhiata al look di Jennifer Lopez e di Gigi Hadid per capire che il trend è quello di un taglio lungo spettinato, liscio ma vaporoso, con un volume maggiore sulle radici proprio come si vedeva negli anni Ottanta.

Il taglio lungo prevede una scalatura soft dietro e accentuata davanti per dare movimento al volto, con un contorno leggero e un ciuffo voluminoso sul davanti. Per quanto riguarda lo styling di questi tagli di capelli, la tendenza 2020 è un’asciugatura mossa naturale, un effetto bagnato flessibile e mai rigido.

Insomma, nel 2020 c’è un taglio di capelli perfetto per ogni donna. Nel nostro salone, non abbiamo solo una squadra di professionisti del taglio: ti offriamo anche una consulenza personalizzata per scegliere il taglio perfetto per te in base al tuo carattere, i tuoi gusti e i tuoi lineamenti.

Non vediamo l’ora di poter riaprire il nostro salone e stupirvi con tutte le tendenze per la primavera 2020! Nel frattempo, rimanete aggiornati su tutti i trend hairstyle e makeup del momento e seguite i consigli del nostro staff per prendervi cura di voi anche a casa.

Leggi il nostro blog

Seguici sui social


proteggere i capelli dal freddo

Proteggere i capelli dal freddo: 4 consigli utili

In inverno i nostri capelli hanno bisogno di essere maggiormente protetti. Le basse temperature rendono più difficile mantenere l'idratazione e questo li rende fragili e soggetti a rotture e danni, per non parlare dell'effetto crespo e dell'elettricità che spesso arriva in abbinamento ai materiali degli abiti invernali. Senza le dovute precauzioni il freddo invernale può danneggiare i capelli.

Ecco qualche suggerimento per proteggere i capelli dai danni del freddo:

Combattere la forfora

Il cuoio capelluto è più secco che mai durante i mesi invernali, a causa della mancanza di umidità nell'aria. Questo porta a problemi come la forfora e l'irritazione del cuoio capelluto, che può portare alla caduta dei capelli. Ciò che la maggior parte delle persone non capisce è che il problema della forfora può essere super gestibile con le giuste cure.

In salone: MA Beauty Lab consiglia un trattamento scrub, ottimo per purificare  la cute a fondo;

A casa: l’utilizzo dello Shampoo Naturaltech Renewing di Davines per il mantenimento dell’effetto dello scrub.

Controllo del crespo

Una delle cose più fastidiose dell'inverno è l’effetto elettrostatico sui capelli. Felpe, maglioni, sciarpe, guanti e berretti sembrano incastrarsi tra i capelli, rendendoli elettrizzati e crespi. Per affrontare questo problema consigliamo, in base alle esigenze:

In salone: trattamento con i prodotti super idratanti Chemistry Redken, che viene personalizzato per ogni struttura di capelli (grossi, medi, fini).
A casa: trattamento, sempre personalizzato, con Mythic Oil di L’Oréal, che si prende cura sia della cute che del capello.

Per il mantenimento dei risultati consigliamo di usare lo shampoo All Soft di Redken e la maschera Redken All Soft Mega Mask.

Dare lucentezza ai capelli

La mancanza di umidità in inverno non solo asciuga il cuoio capelluto e rende i capelli crespi, ma lascia i capelli opachi.

In salone: per proteggere i capelli dal freddo MA Beauty Lab consiglia i bagni di luce Cristal Clear di Redken, ideali per tutti i tipi di capelli. L’effetto dura per 6/8 lavaggi e dona lucentezza senza apportare nessuna tonalità ai capelli

A casa: Liquid Spell di Davines miscelato con on oil formula personalizzata, Shampoo e condizionatore Diamond Dry di Redken con tutta la sua linea, Spray Lucentezza Shower Shine di L’Oréal, L'Oreal Mythic Oil Brume sublimatrice

Nutrire il capello

Nutrire il capello è molto importante durante l’inverno. L'uso di oli per capelli e impacchi profondi è consigliato almeno una volta alla settimana.

In Salone: Trattamento Powermix repair L’Oréal.

A casa: mantenimento con shampoo maschera Absolut Repair Lipidium o Mythic Oil , trattamento completo Frizz Dismiss di Redken: shampoo maschera e prodotto living


proteggere i capelli da sole

Estate: proteggere i capelli da sole e acqua salata

L’estate è alle porte e dobbiamo iniziare a proteggere i capelli da sole, cloro, acqua salata e aria condizionata. Questi elementi possono danneggiare i capelli e donare uno spiacevole look disordinato: ciocche spezzate, secche, scolorite, capelli crespi e untuosi…

Fortunatamente, un modo per mantenere i capelli sani e godere di un tuffo in piscina senza pensieri c’è, basta seguire una piccola strategia “salva-capelli”.

Contrastare l’umidità

L’esposizione al sole, l’acqua salata e il sudore possono rendere le ciocche umide, lasciarle secche e soggette a rotture. Per evitare questo è bene indossare un bel cappello a tesa larga per tenere i capelli al riparo dai raggi del sole. Un semplice cappello aiuta a proteggere i capelli dalla secchezza e ne preserva il colore.

Creare uno scudo protettivo

Prima di andare a fare una nuotata in piscina o al mare, meglio bagnare i capelli completamente e applicare lo spray One united 25 benefits di Redken, che grazie alla sua tecnologia e ai suoi 25 benefici apporta ai capelli il trattamento di cui hanno bisogno; i capelli assorbiranno i componenti studiati del prodotto invece del cloro o dell’acqua salata. Dopo l’esposizione al sole e l’applicazione dello spray noi di MA Beauty Lab consigliamo di usare lo shampoo Color Extend Sun di Redken, dalle proprietà molto idratanti.

Combattere l’effetto crespo

La chiave per combattere i capelli crespi è bloccare l’umidità; questo si può fare con la Crema Definizione ad Idratazione Intensa Gelè Boucy e Tender della linea Tecniart Dual Stylers di L’Oreal per i capelli mossi o ricci, oppure con Crema Liss Control, Crema Mythic Oil o Olio Source Essentielle Nourishing Oil di L’Oreal per i capelli lisci. I nostri consulenti di bellezza sapranno indicare il prodotto adatto in base al tipo di capello e alle sue esigenze.

Prevenire i capelli grassi

Quando fa caldo, il cuoio capelluto suda, trasferendo il sebo naturale su tutta la chioma, che può assumere un aspetto untuoso. Per risolvere questo problema noi consigliamo di proteggere i capelli con Olio Invisible Solar Sublime, serie expert di L’Oreal

Rendere i capelli splendenti

I capelli, soprattutto se colorati, perdono il loro splendore nel tempo e ancor più rapidamente quando si trovano sotto il sole o l’acqua calda. Per dare lucentezza, gli oli e gli spray di Mythic Oil L’Oréal e Radiance Oil Source Essentielle L’Oréal, ognuno con una composizione specifica per il tipo di capello, aiutano a ridare splendore alla chioma. Il nostro staff è sempre pronto ad individuare il prodotto adatto in base al tipo di capello.

Riparare i capelli danneggiati

Di tanto in tanto è bene fare ai capelli una maschera idratante (ottime le Maschere Ristrutturanti Solar Sublime, la Maschera Source Essentielle all’olio di sesamo L’Oreal, la Megamask Magnetic di Redken, e, per capelli colorati la Maschera Color Extend Sun di Redken), soprattutto prima dell’esposizione al sole o ad altri agenti aggressivi, come cloro o acqua salata. I nostri consulenti di bellezza consigliano la maschera in base al grado di danneggiamento del capello.

Tagliare i capelli

I capelli crescono più velocemente in estate e, quando non si tagliano, le doppie punte si spostano più in alto e diventano più visibili; meglio correre ai ripari prima con un bel taglio in linea con i trend dell’estate 2018.

I consulenti di Bellezza di MA Beauty Lab Academy sono sempre disponibili in salone, per qualsiasi consiglio o informazione sui prodotti “salva-capelli” dell’estate.

Chiamaci allo 055 486151 oppure scrivici a info@mabeautylabacademy.it


L’Oréal punta sul vegan: vi presentiamo Botanea

L’Oreal si ispira alle erbe tintorie e lancia Botanea, una colorazione per capelli naturale e vegan.

Gli ultimi trend in fatto di cosmesi parlano chiaro: consumatori sempre più attenti e consapevoli preferiscono prodotti naturali, dalle formulazioni trasparenti e atossiche.

Una rivoluzione firmata L’Oréal

Già da diversi anni le tinte per i capelli sono state formulate senza ammoniaca e altre sostanze chimiche potenzialmente pericolose, ma L’Oréal ha deciso di rispondere ai nuovi trend della bellezza naturale con la sua prima linea di tinture per capelli al 100% vegetale, Botanea, un’interessante alternativa alle tinte chimiche per capelli.

Le tinte per capelli Botanea sono una validissima alternativa alle tinte chimiche; coniugano performance professionali e formule totalmente vegetali, nel totale rispetto dei capelli e della loro salute.

Una tinta naturale dalle performance professionali Il risultato è simile a quello ottenuto dal classico henné ma con performance paragonabili a quelle delle tinte contenenti sostanze chimiche.

“Siamo riusciti a sposare la naturalezza con un risultato professionale, senza compromettere nessuno dei due punti”, ha dichiarato Marion Brunet, responsabile del marchio L’Oréal Professional, in occasione dell’evento di lancio a Parigi.

BOTANEA L'OREAL

Come funziona Botanea

Le polveri tintorie Botanea derivano da tre piante provenienti dall’India: indigo: un potente colorante naturale derivato dalla pianta indigo, Indigofera Tinctoria, che viene coltivata nell’India meridionale.

Le sue foglie contengono coloranti che forniscono risultati cromatici che variano dal blu al viola, ideali per il marrone o per basi scure, in combinazione con l’henné. henna: l’henné utilizzato per Botanea deriva dalle foglie di Lawsonia Inermis, coltivate nell’India nord-occidentale. Le sue foglie rilasciano caldi coloranti ramati, ideali per preparare nuance bionde o marroni cassia: derivato dalla Senna Alexandrina, la varietà di Cassus Agustifolia, è coltivata in diverse regioni dell’India.

Sospese in nutriente olio di cocco, le polveri vengono miscelate in acqua a una temperatura precisa e in concentrazioni diverse in base alla tonalità desiderata.

La tinta naturale con una marcia in più

La cura dei capelli professionale a base vegetale, fino ad ora era stata penalizzata dalle scarse scelte cromatiche e da colorazioni che risultavano essere poco intense e inefficaci nel coprire i capelli bianchi; con Botanea L’Oréal è, invece, possibile ottenere una vasta gamma cromatica, che va dal biondo più chiaro al castano molto scuro ed offre una copertura totale dei capelli bianchi…cosa volere di più da una tinta se non provarla il prima possibile?

Noi di MA Beauty Lab non potevamo che sposare da subito, e con entusiasmo, questo nuovo progetto firmato L’Oréal.

Vi aspettiamo in salone con questa grande, rivoluzionaria meraviglia cosmetica.
Chiamaci allo 055 486151 oppure scrivici a info@mabeautylabacademy.it